Termini e condizioni

Questi termini e condizioni sono un accordo fra te (l’utente del sito web o cliente) e Doorify Tech S.R.L., come operatore del sito web www.troubleflight.com. Questo è il regolamento sotto la quale Doorify Tech S.R.L. offre le informazioni, software e servizi su troubleflight.com. I servizi di Trouble Flight sono offerti nel caso che il cliente abbia accettato le seguenti condizioni di utilizzo.

1. Terminologia

    1. “Accordo”: accordo tra il cliente e Doorify Tech, il quale è stipulato dopo che il cliente ha letto e accettato le condizioni d’uso.
    2. Trouble Flight: Doorify Tech S.R.L., ha come indirizzo Bd. Pipera 198/4, Bl. L1B3, Sc. 2, Ap. 15, 077191 Voluntari, Ilfov, Romania.
    3. “Procura”: il documento con cui il cliente, soggetto ai termini e condizioni, consente a Trouble Flight di essere rappresentato dinanzi alla compagnia aerea e ad altre istituzioni in relazione al proprio reclamo.
    4. “Reclamo”: qualsiasi richiesta nei confronti di una compagnia aerea per un risarcimento monetario ai sensi del regolamento Europeo 261/2004.
    5. “Cliente”: persona la quale ha accettato le termini e condizioni.
    6. “Compensazione”: importo totale che viene pagato dalla compagnia aerea in virtù di una decisione di un tribunale o di una decisione di una qualsiasi altra autorità e offerto come pagamento da una compagnia aerea derivante da una qualsiasi azione compiuta da Trouble Flight in relazione ad un reclamo.
    7. “Regolamento EU261/2004”: il regolamento europeo 261/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio dell’11 febbraio 2004 che stabilisce norme comuni in materia di risarcimento e assistenza ai passeggeri in caso di imbarco negato, cancellazione o di ritardo nei voli.
    8. “Calcolatore compensazione”: sezione del sito www.troubleflight.com nel quale ogni cliente può calcolare in modo non vincolante la possibilità e il possibile importo del risarcimento. L’importo del risarcimento che appare nella pagina finale non è legalmente vincolante e non rappresenta un’offerta per un contratto.
    9. “Commissione Trouble Flight”: una commissione pari al 25% (più IVA) dell’importo totale della compensazione
    10. “Azione Legale”: presentazione del reclamo presso un tribunale o consegna del reclamo ad un legale, avvocato o firma legale.
    11. “Commissione azione legale”: una commissione pari al 50% (più IVA) dell’importo totale del risarcimento che viene addebitata insieme alla commissione Trouble Flight in caso di azione legale.

2. Condizioni generali

    1. Le condizioni di utilizzo sono vincolanti per tutti i clienti. Cliccando sulla casella “Ho letto e accetto le condizioni di utilizzo” il cliente accetta integralmente e si obbliga ad agire in conformità alle condizioni di utilizzo.
    2. L'identificazione del cliente allo scopo di ricreare la sua dichiarazione sull'accettazione delle Condizioni d'uso, nonché sulla stipula del contratto viene eseguita controllando i file di registro del server di troubleflight.com, salvando l'indirizzo IP del cliente, così come altri dati non personali rilevanti in conformità con la nostra politica sulla privacy.

3. Contratto

  1. il Risarcimento è stato pagato per intero a Trouble Flight dalla compagnia aerea e la parte concordata del Risarcimento è stata trasferita al Cliente dopo la deduzione di tutte le tariffe applicabili,
  2. il Risarcimento è stato pagato per intero al Cliente dalla compagnia aerea e il Cliente ha pagato la Commissione Trouble Flight e, se applicabile, la commissione per l'azione legale a Trouble Flight, o
  3. Trouble Flight ha stabilito che il reclamo non dovrebbe essere perseguito dopo aver condotto un'analisi approfondita del caso e ha informato il cliente che tale reclamo non sarà perseguito.
    1. Dopo aver compilato tutti i campi della pagina "Calcolatore compensazione", aver letto e accettato le Condizioni d'uso e aver inviato il modulo al nostro sistema, il cliente fa un'offerta legalmente vincolante per un contratto a Trouble Flight. Un Accordo esiste solo se Trouble Flight accetta di perseguire il reclamo del Cliente.
    2. Il Cliente garantisce che il reclamo non è stato ceduto a terzi e che nessuna controversia legale è in corso o è prevista tra il Cliente e la compagnia aerea nella stessa questione. Dopo aver firmato la procura, il Cliente accetta di non assumere altre parti per perseguire il reclamo, né di assegnarlo a nessuno che non sia TroubleFlight. Eventuali incarichi o incarichi esistenti, se presenti, devono essere annullati prima della firma della procura.
    3. Il Contratto termina quando:

4. Servizi Trouble Flight

    1. Trouble Flight si occupa dell'esecuzione con successo di un Risarcimento per i passeggeri aerei sulla base del Regolamento Europeo 261/2004 e della Convenzione di Montreal e addebita la Commissione Trouble Flight pari al 25% (più IVA) dell'importo totale del Risarcimento se il Risarcimento viene ricevuto con successo.
    2. Al fine di ottenere il risarcimento dalla compagnia aerea, Trouble Flight verifica se il reclamo è idoneo, compila tutti i documenti per presentare il reclamo alla compagnia aerea, cerca di raggiungere una soluzione extragiudiziale e, in alcuni casi, inoltra il reclamo ad altri istituzioni (organismi nazionali di applicazione o organismi di risoluzione alternativa delle controversie). Se nessuna di queste misure porta al successo, o nei casi in cui la compagnia aerea rifiuta la rappresentanza di Trouble Flight insieme, Trouble Flight avvierà un'azione legale, presentando il reclamo a un tribunale o consegnando il reclamo a un rappresentante legale a contratto, come ad esempio un avvocato o uno studio legale. Nel caso in cui venga intrapresa un'azione legale e venga pagato il risarcimento, Trouble Flight addebita la commissione per l'azione legale oltre alla commissione di volo per problemi, per coprire i costi aggiuntivi dell'azione legale. Trouble Flight non addebita una commissione di Trouble Flight, una commissione per azioni legali o altri costi di servizio se il reclamo non ha successo.
    3. L'importo del risarcimento calcolato nel "Calcolatore di risarcimento" su troubleflight.com non è un'offerta legalmente vincolante per un contratto. Il prezzo dei servizi di Trouble Flight viene detratto dall'importo del risarcimento pagato dalla compagnia aerea in caso di esito positivo del reclamo.
    4. Per perseguire con successo il reclamo, Trouble Flight necessita della procura firmata dal Cliente, che può inviare a TroubleFlight tramite il modulo web.
    5. In caso di informazioni errate e condotta fraudolenta, come l'apposizione di una firma non valida o falsificata, Trouble Flight si riserva il diritto di rescindere il Contratto con effetto immediato e senza preavviso. Se il Contratto viene risolto in conformità con questo paragrafo, il Cliente non avrà alcun diritto a risarcimenti di alcun tipo.

5. Pagamento e commissione

    1. Trouble Flight riceve una commissione solo se il reclamo viene completato con successo. In caso di mancato risarcimento per il cliente non è tenuto a pagare per gli sforzi e i servizi di Trouble Flight.
    2. Nei casi in cui il Cliente viene indirizzato a Trouble Flight da un partner di terze parti, la commissione Trouble Flight, se applicabile, può essere diversa come specificata nei Termini e condizioni del partner.
    3. Nel caso di una procedura giudiziaria che decide che il cliente debba ricevere solo una parte del risarcimento, Trouble Flight detrae la sua commissione solo da questo importo e non dall'intero importo che è stato richiesto in tribunale.
    4. Trouble Flight ha il diritto di detrarre la commissione Trouble Flight e, se applicabile, la commissione per l'azione legale dall'intero importo del Risarcimento prima di trasferirlo o pagarlo in altro modo al Cliente.
    5. Subito dopo aver ricevuto il risarcimento dalla compagnia aerea Trouble Flight è obbligata a pagare l'importo concordato al cliente nel più breve periodo possibile.
    6. Il cliente è obbligato a condividere i propri dati bancari con Trouble Flight per poter garantire la corretta esecuzione della transazione economica. Trouble Flight è obbligata ad utilizzare il metodo più economico di bonifico bancario. Se il cliente ha un conto nell'Area unica dei pagamenti in euro (SEPA), tutti i pagamenti verranno inviati a tale conto. Tutti i pagamenti ai clienti che non dispongono di un account SEPA verranno effettuati tramite PayPal. Tutti i costi che possono derivare dalla transazione sono a carico del cliente.
    7. Qualora la compensazione fosse ricevuta integralmente dal Cliente, il Cliente è tenuto a trasferire la Commissione Trouble Flight e, ove applicabile, la Commissione per l'azione legale, su richiesta e senza ritardi. Se il Cliente riceve pagamenti diretti o qualsiasi altro risarcimento dalla compagnia aerea dopo aver stipulato il Contratto, il Cliente sarà obbligato a avvisare Trouble Flight senza alcuna attesa. La commissione Trouble Flight e la commissione azione legale non sono rimborsabili. Il Cliente si impegna a non riaddebitare alcun pagamento con carta di credito per i servizi resi. Nel caso in cui un Cliente presenti un addebito o altra controversia di pagamento, saranno considerati in violazione delle presenti Condizioni di utilizzo e potranno essere soggetti ad azione di riscossione.

6. Diritti e obblighi del cliente

    1. Il cliente ha il diritto di visitare le pagine del sito web www.troubleflight.com e di fare offerte per stipulare un accordo con Trouble Flight.
    2. Il cliente ha il diritto di ricevere informazioni sullo stato del suo reclamo tramite la pagina status del sito web.
    3. Il cliente ha la piena responsabilità della protezione del proprio email e numero di reclamo da terze persone. Il cliente ha la responsabilità di informare immediatamente Trouble Flight qualora venisse a conoscenza di una violazione della sua privacy sul sito Web in modo che TroubleFlight possa adottare tutte le misure necessarie per proteggere le informazioni.
    4. Il cliente è obbligato a collaborare nella buona riuscita del reclamo con azioni come fornire le sue informazioni di volo, biglietti, informazioni sulla prenotazione a Trouble Flight. Il cliente è tenuto a trasmettere ogni informazione rilevante che possa influenzare la sua richiesta. Il cliente è tenuto a informare immediatamente Trouble Flight qualora la compagnia aerea cerchi di entrare in contatto diretto o fornisca un voucher nonostante il risarcimento.
    5. Dopo aver stipulato l’accordo con Trouble Flight, il cliente è obbligato a non utilizzare i servizi di altre società o agenti che offrono gli stessi servizi di Trouble Flight. Il cliente è inoltre obbligato a non intraprendere ulteriori azioni individuali contro la compagnia aerea. Se il lciente desidera intraprendere tali azioni, deve richiedere obbligatoriamente consenso scritto a Trouble Flight.
    6. Il cliente ha il diritto di interrompere l’accordo con Trouble Flight in qualsiasi momento prima dell’esecuzione con successo della sua richiesta. Le condizioni di recesso sono regolate nella Sezione 8 delle presenti condizioni.

7. Diritti e obblighi di Trouble Flight

    1. Trouble Flight ha il diritto di rifiutare di stipulare un accordo con un cliente.
    2. Le condizioni di uso possono essere modificate in qualsiasi momento da Trouble Flight. Trouble Flight ha l’obbligo di informare tutti i clienti e gli utenti delle modifiche pubblicando le informazioni sulla modifica in un punto visibile del sito web e dando ai clienti il tempo sufficiente per prendere note delle modifiche.
    3. Trouble Flight si riserva il diritto di limitare l’accesso al sito web www.troubleflight.com per gli utenti, nonchè di modificare o interrompere la fornitura di alcuni suoi servizi.
    4. Trouble Flight si riserva il diritto di interrompere la fornitura dei suoi servizi ad un cliente se il cliente viola un punto della sezione 6.E delle condizioni di utilizzo.

8. Diritto di revoca del consumatore e politica di cancellazione

    1. Ogni cliente che ha stipulato un contratto con Trouble Flight ha il diritto di recesso senza specificare il motivo entro 14 giorni dalla conclusione del contratto. La disdetta può essere inviata in ogni forma scritta (lettera, email) e non necessita di essere formale.
    2. Il cliente non ha il diritto di recesso se l’accordo è stato integralmente eseguito da entrambe le parti prima della richiesta del cliente del diritto di recesso.
{ "code": "it-it", "file": "it-it.js", "domain": "www.troubleflight.it", "date": "DD/MM/YYYY", "name": "Italy / Italian", "country": "IT" }